I nostri social network





ESITO PROGETTI "VIVI LA NATURA E LA STORIA DELLA VIA CAROLINGIA"

Un grandissimo risultato per i 4 progetti presentati dalla Provincia di Mantova - insieme ai Comuni di Volta Mantova, Rodigo e Quistello nell’ambito del Fondo per i Cammini Religiosi del Ministero del Turismo, che rivaluterà la Via Carolingia sin dal prossimo 2024 e per gli anni a seguire!!! I nostri personali ringraziamenti a tutti coloro che hanno lavorato assiduamente in questi primi 3 anni, senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere questo straordinario risultato. 

Download
Ringraziamenti.pdf
Documento Adobe Acrobat 247.8 KB

 

Dopo il riconoscimento e inclusione del percorso della Via Carolingia, nel "Catalogo dei cammini religiosi italiani", tramite la Direzione Generale Valorizzazione e Promozione turistica del Ministero del Turismo, si è aperta la possibilità tramite la Provincia e Comune di Mantova di partecipare al Bando di "Avviso pubblico per lo sviluppo dell'offerta turistica dei cammini religiosi italiani". L'offerta  permetterà la promozione turistica di cui all’art. 5, comma 1 lett. a) del Decreto 23 giugno 2022 del Ministro del Turismo e la presenza del percorso sul Italia.it in vista anche del prossimo Giubileo che partirà nel dicembre 2024 sino al Gennaio 2026. Dopo ben quasi tre anni di lavoro si cominceranno a vedere i primi risultati! 😆 Non solo ... a livello provinciale oltre che regionale si sta costituendo la rete dei Cammini di Lombardia e di Mantova, che ha già avuto un primo incontro giovedì 16 Novembre. Continuate a seguirci anche sulla pagina Facebook!


INCLUSIONE NEL CATALOGO DEI CAMMINI RELIGIOSI ITALIANI

 

Accolta l’inclusione del percorso nel Catalogo dei cammini religiosi italiani tramite la Direzione Generale Valorizzazione e Promozione turistica del Ministero del Turismo. Questo importante obiettivo permetterà la promozione turistica di cui all’art. 5, comma 1 lett. a) del Decreto 23 giugno 2022 del Ministro del Turismo e la presenza del percorso sul Italia.it in vista anche del prossimo Giubileo 2024.


ADESIONE AL MANIFESTO DI MANTOVA DESTINAZIONE SOSTENIBILE

Il portale Mantova Destinazione Sostenibile è lo strumento di principale promozione turistica del Comune, le informazioni in esso contenute possono essere utilizzate dagli operatori per suggerire itinerari, eventi, attività, luoghi ecc.

La Via Carolingia nella sezione Nobili Segni è uno dei percorsi per scoprire la città.

Qui di seguito i link:

https://www.mantovadestinazionesostenibile.it/

https://www.nobilisegni.it/


COLLABORAZIONE CON INTERNO VERDE

La fruttuosa collaborazione con l'Associazione Il Turco di Ferrara, che organizza Interno Verde a Mantova, dal 2019 ha permesso di valorizzare lo spazio dell'Orto Carolingio situato nel complesso del Gradaro dalla sua prima presenza in fase di progettuale alla completa realizzazione dal 2020 ad oggi. 

Lo spazio didattico di questo orto-giardino del periodo di Carlo Magno, desunto dal Capitulare de Villis, si è arricchito negli anni di nuove piante e della preziosa collaborazione del gruppo dei Volontari che si occupano della sua manutenzione.

Quest'anno l'edizione 2023 ci ha permesso di aprire le porte a numerosi cittadini provenienti anche da altre città (Verona, Modena, Firenze, Vicenza, Roma)... più di 200 persone lo hanno visitato! Come attività, oltre alle visite guidate, si è presentato un laboratorio per la realizzazione di un erbario. A breve nuovi progetti dedicati nello specifico anche per le scuole primarie e secondarie!


FONDAZIONE BAM SOSTIENE VIA CAROLINGIA

I Cammini sono un progetto che può evolversi soprattutto se sostenuto economicamente, per realizzare eventi, produrre materiale pubblicitario, diffondere sempre a più persone informazioni sul percorso. 

Grazie alla Fondazione BAM che ha sostenuto con un contributo l'organizzazione di alcuni eventi da quest'autunno 2023 possiamo raggiungere molti obiettivi che da soli come semplici Associazioni di promozione sociale potevamo solo sognare. A breve - oltre alla già disponibilità di gadget sulla via carolingia (maglietta, mappa, chiavetta usb con docu-film) - sarà possibile realizzare due importantissimi passaggi: il primo sarà la realizzazione e messa in opera di una cartellonistica definitiva sul percorso, secondaria (ma non per importanza) la stampa della credenziale che ci permetterà di iniziare a contare i pellegrini sulla Via Carolingia. 

Un grazie al sostegno di Fondazione BAM e allo sguardo futuro ed ecosostenibile che i Cammini rappresentano. 

 


NASCE LA FEDERAZIONE VIE CAROLINGIE EUROPEE

IL 5 luglio 2023  nel centro storico di Mantova si è tenuta l’Assemblea fondativa della Federazione delle Vie Carolinge Europee, progetto nato nel 2007 proprio a Mantova. E’ stato scelto quale sede sociale della Federazione l’Orto Giardino Carolingio ideato alcuni anni fa dall’Associazione Mantova Carolingia in collaborazione con la Diocesi di Mantova. Lo scopo è quello di valorizzare i territori e la cultura diffusa in Europa attorno alla figura di Carlo Magno, riconosciuto quale primo padre d’Europa che volle unificare territori apparentemente diversi. L’oggetto dell’attività è lo sviluppo delle quattro dorsali di percorsi consolidati e motivati storicamente: Nord Europa, Conquista Longobarda, Aquisgrana (o Aachen) – Roma e la Danubiana, attraverso un coordinamento e una struttura organizzativa omogenea. La Federazione non ha fini di lucro e alcuni fra i principali scopi sono: promuovere proficue relazioni con le Istituzioni Europee confermando la volontà di una stretta collaborazione con l’Istituto Europeo degli Itinerari Culturali di Lussemburgo; studiare ed evidenziare le migliori pratiche emerse a livello internazionale e comunitario per diffondere la cultura del dialogo, per trasferire nel contesto locale i modelli gestionali più opportuni e viceversa; ottenere le certificazioni europee utili all’attività; promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei luoghi e dei percorsi devozionali e culturali di pellegrinaggio; favorire e tutelare il viaggio di pellegrini, viandanti, turisti ed escursionisti sostenendo e promuovendo la realizzazione di adeguate infrastrutture e servizi, per una migliore fruizione dei percorsi in una logica di turismo responsabile e sostenibile.


IL LIBRO DELL'ORTO CAROLINGIO

Vogliamo che nell'orto si coltivata ogni possibile pianta...e l'ortolano faccia crescere sul tetto la barba di Giove: così recitava il Capitulare del Villis Vel Curtis Imperii , il decreto sulle Ville emanato tra il 770 e 813 d.c, con il quale Carlo Magno disciplinava le attività agricole e commerciali. Il manoscritto conservato alla Herzog August Bibliothek di Wolfenbuttel in Germania, elencava con precisione tutte le specie botaniche che non potevano mancare in un orto - giardino del tempo, ovvero 75 tipologie di ortaggi e 16 varietà di alberi.

 

La pubblicazione è stata possibile grazie alla collaborazione con Mantova Ambiente - Ufficio del Verde che si è occupata della realizzazione del progetto e della manutenzione straordinaria degli spazi, ma anche dei volontari che lo curano in tutte le stagioni. Un grazie particolare a Dario A. Franchini per il contributo da studioso botanico che racconta nel libro le proprietà delle piante e i loro usi antichi, e una premessa sul paesaggio ai tempi di Carlo Magno. 

 

Per chi vorrà acquistare la pubblicazione preghiamo di rivolgersi al numero 335402683 oppure via mail mantovacarolingia@libero.it


ON LINE SU CAMMINI DI LOMBARDIA

 

 

Ci puoi trovare anche su Cammini di Lombardia

 

https://www.camminidilombardia.it/

 

https://www.camminidilombardia.it/via-carolingia


SINERGIA TRA GLI SCARPONAUTI E MANTOVA CAROLINGIA

L’associazione Mantova Carolingia ed il Circolo di turismo attivo Gli Scarponauti, per promuovere la salvaguardia e la valorizzazione degli ambiti territoriali, economici, sociali, culturali e ambientali dei paesaggi delle terre d’acqua, ha promosso e realizzato il progetto della “Via Carolingia tratto mantovano” .

Il cammino è nato da un progetto ben più ampio nato nell’anno 2006, per valorizzare l’antica via percorsa da Carlo Magno da Aquisgrana sino a Roma nell’anno 800 d.c., per essere incoronato imperatore.

L’itinerario offre diverse percorribilità a piedi, in bicicletta e a tratti anche in canoa oppure con tratti in motonave intorno ai laghi di Mantova sino al Po , con l’obiettivo di diffondere a livello locale, nazionale e internazionale la conoscenza e la fruibilità di questi territori.

L’iniziativa, sostenuta inizialmente dal Comune di Mantova e dal Consorzio Oltrepo’ Mantovano, prevede una serie di attività di conoscenza, promozione e animazione volte ad incentivare la frequentazione dei luoghi attraversati e a generare ricadute economiche positive per l’itinerario di progetto.

Oltre al patrimonio storico ed economico, costituito dai suggestivi borghi murati delle colline Moreniche del Garda, dalla Città di Mantova, da S.Benedetto Po e dai tipici borghi rivieraschi tra il Mincio ed il Po con le pievi matildiche e musei storici, la proposta è arricchita anche dalla valorizzazione in ambito naturalistico dalla percorrenza di buona parte del Parco del Mincio e dalle riserve fluviali del Po, che si incontrano lungo il percorso, dando così la possibilità di alternare paesaggi naturali a percorsi storici che raccontano la storia di queste terre.